Show social sharing options
Hide social sharing options

Noi siamo ESBE, Ambasciatore Leif Sundvall

2020-10-06

Nella sua vita professionale, Leif Sundvall ha lavorato solamente alla ESBE. Per il suo lavoro, ha ricevuto due premi per la carriera. Forse potrebbero diventare tre?

Ti presentiamo Leif Sundvall, team leader alla ESBE  

Nella sua vita professionale, Leif Sundvall ha lavorato solamente alla ESBE. Per il suo lavoro, ha ricevuto due premi per la carriera. Forse potrebbero diventare tre?
Quarantacinque anni fa, Leif Sundvall ha lasciato l’ultimo anno di scuola e ha iniziato a lavorare per ESBE. Oggi come allora, è felice di lavorare in questa azienda. Quando non lavora come team leader, questo ex allenatore di calcio giovanile ama trascorrere del tempo nella sua casa vacanze a Kävsjö, insieme alla sua famiglia.

 

We are ESBE – Leif Sundvall.jpg

Quali sono le tue mansioni lavorative?

–    Lavoro come team leader, insieme ad altri due colleghi. Sono responsabile dei team nei reparti VRG, valvole di scambio, portata super e gruppi di pompa. Faccio partire gli ordini, mi assicuro che il materiale sia a posto, mi occupo delle valutazioni dei dipendenti e sono a disposizione per risolvere eventuali problemi.


 
Qual è il tuo background? Cosa facevi prima di lavorare alla ESBE?

–    Non ho avuto il tempo di fare molto altro, oltre a lavorare qui alla ESBE, ah ah. Ho lasciato la scuola dopo l’ultimo anno delle superiori e ho iniziato qui.  


 
Come si svolge la tua giornata lavorativa?

–    Ogni giorno è diverso dal precedente e il lavoro è molto articolato. È difficile spiegare una "giornata tipo" perché le giornate sono molto diverse tra loro, ma tengo d'occhio i rapporti sulle deviazioni e faccio del mio meglio per affiancare i membri del mio team. Ogni tanto facciamo delle riunioni, ma io e gli altri due team leader passiamo la maggior parte del tempo nel reparto di produzione. Siamo molto coinvolti nel processo di produzione, ed è nostro compito cercare di pianificare e organizzare il lavoro.

 

 Come descrivesti la cultura aziendale di ESBE?

–    Penso che la cultura aziendale di ESBE sia molto legata al concetto di libertà mista a responsabilità. Collaboriamo e cerchiamo di aiutarci a vicenda tra diversi reparti. In poche parole, restituiamo sempre i favori.


 Cosa contraddistingue la ESBE come datore di lavoro?

–    Quando lavori per ESBE, ti senti sicuro. L'azienda adotta un approccio a lungo termine e soprattutto è molto coinvolta all’interno della comunità. L'impegno per i dipendenti non finisce quando si torna a casa dal lavoro, si estende anche al posto in cui viviamo e lavoriamo. Mats Skogsfors, ad esempio, ha fatto in modo che abbiamo un dentista in città. Suo figlio Christer continua sulla stessa strada, occupandosi tra le altre cose della costruzione di case e dell'organizzazione del mercatino di Natale. Il loro operato ha un grande valore per me. Sono uno dei tanti dipendenti che sono partner dell'azienda, quindi trovo particolarmente bello che ESBE non si preoccupi esclusivamente dei risultati finali, ma che anche dei dipendenti, anche al di fuori del luogo di lavoro.


Qual è l’aspetto che preferisci del tuo lavoro?

–    La cosa che preferisco è lavorare con le persone. Apprezzo il contatto quotidiano e il fatto di poter contribuire alla risoluzione di problemi semplificando la vita dei miei colleghi. 


 
Cosa consiglieresti a chi volesse scoprire cosa significa lavorare alla ESBE?

–    Alla ESBE regnano ordine e chiarezza. È tutto pulito e ordinato. Se hai trascorso del tempo in altre aziende manifatturiere, noterai che qui l’ambiente è particolarmente curato. La nostra è proprio una bella azienda.