Show social sharing options
Hide social sharing options

TI PRESENTIAMO L’AMBASCIATORE DI ESBE, BENOIT DUCATEL

2022-05-17

Benoit Ducatel è direttore generale delle filiali di ESBE in Francia e in Italia. Per descrivere la cultura aziendale di ESBE usa due parole svedesi.

Quali sono le tue aree di lavoro in qualità di direttore generale delle filiali di ESBE in Francia e in Italia?

“Analogamente all’olio che circola in un motore, la mia funzione consiste nel facilitare il lavoro di squadra in modo da poter dare il meglio di noi nel lungo termine. La parola d’ordine è quindi la motivazione quotidiana, perché bisogna trasferire le energie intorno a sé fino al cliente. E questa è una vera e propria maratona, perché non consiste nell’essere pienamente motivati un giorno sì e un giorno no, ma quotidianamente, settimanalmente, mensilmente, tutto l’anno... L’unico modo per raggiungere questo obiettivo è mantenere sempre la fiducia in quello che fai, nella tua azienda e nei tuoi colleghi.”


Quali sono le tue esperienze pregresse? Che professione svolgevi prima di iniziare a lavorare da ESBE?

“Il mio percorso scolastico è stato molto classico fino a quando non ho seguito il corso di preparazione per una scuola scientifica. Sono diventato ingegnere plastico e ho iniziato la mia carriera nel settore Ricerca e sviluppo del fornitore di livello 1 dell’industria automobilistica Valeo. In seguito, ho deciso di completare le mie competenze conseguendo un Master internazionale in Sales & Management con specializzazione nel settore dello sport e ho iniziato a lavorare per Lafuma, azienda di abbigliamento per l’escursionismo e l’outdoor, in qualità di product manager per l’intimo tecnico. Per questo riesco a comprendere cosa c’è dietro alle vendite. In modo naturale, sono passato gradualmente alle vendite, sia in aziende industriali che nei servizi, dove ho praticato diversi aspetti di questo lavoro con molti tipi di clienti, come Thales o Eads.”

Perché ti sei candidato per questo posto di lavoro da ESBE?

“Stavo cercando una sfida nel settore industriale, in un mercato vivace in cui poter contribuire al mio umile livello a cambiare la mentalità e i comportamenti per prepararmi al mondo di domani.”

Da quanto tempo lavori da ESBE?

“Ho iniziato a lavorare per ESBE all’inizio del 2009”

Come è strutturata una normale giornata di lavoro?

“Le giornate sono molto diverse: dipende se le trascorro in ufficio o in un viaggio di lavoro. Tuttavia, grazie ai nuovi strumenti di mobilità, abbiamo spesso molte interazioni con i team ESBE, i nostri clienti e i partner. È una sfida riuscire a rimanere disponibili mentre ci si concentra sul presente. È importante lasciare sempre un po’ di spazio libero nell’agenda per gli imprevisti che si verificano quotidianamente.”

Puoi fare una breve riflessione su come la pandemia ha influenzato il tuo lavoro e la situazione presso ESBE S.a.r.l. ed ESBE Srl?

“In un lavoro in cui vogliamo essere il più vicino possibile ai nostri clienti, ovviamente, siamo stati costretti a reinventare il nostro modo di lavorare. Tuttavia, continuiamo a concentrarci sulla fornitura di assistenza e servizi a tutti i clienti.”

Come descrivesti la cultura aziendale di ESBE?

“Potrei riassumerla in due parole tipicamente svedesi: Lagom e Livsnjutare
“Lagom” è una parola che potremmo tradurre con “né troppo né troppo poco”. Questa parola va contro gli eccessi tipici della vita moderna ed è per questo che la amiamo. È uno stile di vita etico, misurato, minimalista e appagante che può essere usato pressoché in ogni aspetto della nostra vita quotidiana.
“Livsnjutare”, invece, perché cerchiamo anche di essere dipendenti dalla vita e di godercela al massimo, e di affrontare la routine con gioia ed essere in grado di meravigliarci delle cose più insignificanti della vita di ogni giorno.”
 

EW68a_Benoit_Ducatel_WorldofESBE_650x650.jpg

Per cosa si distingue ESBE come datore di lavoro?

“ESBE attribuisce molta importanza alle persone, crede in ogni singola personalità ancora prima delle loro capacità professionali, della loro rete o dei loro diplomi. ESBE si fida all’istante dei propri dipendenti e li incoraggia a essere autonomi prendendo iniziative. Accettiamo di commettere errori, purché siamo in grado di capirne il motivo per poi riprenderci al meglio. Si tratta di una gestione basata sul consenso che mira all’efficienza e al pragmatismo. Ad esempio, è inconcepibile lavorare molte ore solo per essere visti come dei buoni dipendenti dal proprio capo, come spesso accade in Francia.”

Qual è l’aspetto che preferisci del tuo lavoro?

“Indubbiamente le persone. Ciò che mi fa svegliare ogni mattina con un sorriso sono sempre le persone che incontrerò. Lavorare insieme in team con culture diverse ma con valori comuni è tanto piacevole quanto arricchente.”

Cosa ritieni che i clienti ESBE potrebbero considerare allettante quando si informano su ESBE? 

“I clienti che hanno scelto ESBE hanno capito l’importanza di non trascurare la qualità, anche per prodotti che a prima vista potrebbero sembrare inutili. Sanno bene quanto questi prodotti siano spesso essenziali in installazioni in cui sono richiesti risparmio energetico, sicurezza e sostenibilità. Altri, talvolta, sono tentati di risparmiare qualche euro, ma questo spesso permette loro di sperimentare a loro spese i rischi di questa scelta alternativa.”
 

In che modo ESBE si sta assumendo un’importante responsabilità in ambito di sostenibilità? 

“ESBE è un’azienda fondata ai tempi dei nostri bisnonni. L’azienda ha attraversato tutto il ventesimo secolo, con le sue guerre, le sue crisi e le sue rivoluzioni tecnologiche, adattandosi ogni singola volta ai cambiamenti. Questo è possibile solo se un’azienda è molto ancorata alle sue radici, che ogni generazione trasmette a quella successiva. ESBE non mira semplicemente all’alto, ESBE vuole andare lontano. Questo si riflette nei nostri prodotti, ma soprattutto in ogni donna e uomo che compone i nostri team: puntare sul lungo termine.”

Dove pensi che sarà ESBE tra 10 anni?

“ESBE ha costruito una solida base collaborando da decenni con i maggiori OEM del nostro settore. La creazione delle nostre filiali in Europa ha consolidato la nostra reputazione con una distribuzione specializzata. Oggi, molti installatori discutono quotidianamente con noi, e questo ci permette di migliorare il nostro approccio e i nostri prodotti. Inoltre, notiamo che sempre più proprietari di abitazioni ci contattano per utilizzare i nostri sistemi. Tra dieci anni, sono certo che saremo ancora più vicini agli utilizzatori dei nostri prodotti e questo ci consentirà di offrire soluzioni ancora più adatte alle sfide ambientali del futuro.”